Tu sei qui

I magnifici 7 capolavori della letteratura tedesca: I dolori del giovane Werther-Gli elisir del diavolo-Il processo-La marcia di Radetzky... Ediz. integrale

Momentaneamente non disponibile

I magnifici 7 capolavori della letteratura tedesca: I dolori del giovane Werther-Gli elisir del diavolo-Il processo-La marcia di Radetzky... Ediz. integrale

Momentaneamente non disponibile

Formati disponibili

Copertina rigida
Non disponibile

In questo volume sono raccolti sette gioielli della letteratura tedesca. Sette opere in cui la creatività letteraria ha toccato i suoi vertici. Si parte con Goethe e "I dolori del giovane Werther", romanzo epistolare simbolo dello Sturm und Drang, che anticipa temi propri del romanticismo tedesco, in cui si entra appieno, con "Gli elisir del diavolo" di Hoffmann, matura rappresentazione della catastrofe che minaccia l'individuo se abbandona le certezze illuministe. Si prosegue con "II processo di Kafka", storia dai tratti surreali in cui un impiegato, Josef K., viene accusato, arrestato e processato per motivi che nessuno vuole rivelargli. Nel suo capolavoro La "Marcia di Radetzky", Roth dà vita a un affresco di rara forza narrativa, in cui le vicende storiche dell'Impero austro-ungarico si intrecciano a quelle umane di una famiglia fedele sostenitrice dell'imperatore. Sempre all'interno della crisi della società mitteleuropea si iscrive "I turbamenti del giovane Tòrless" di Musil, storia dei tormenti e delle scoperte che accompagnano il superamento dell'adolescenza di uno studente e dei suoi compagni di collegio. Concludono il volume "Novella degli scacchi", capolavoro dell'austriaco Stefan Zweig, le cui opere furono bruciate nei roghi nazisti, e "Doppio sogno" di Schnitzler, quasi una favola in bilico tra sogno e realtà, resa celebre dal film di Kubrick Eyes Wide Shut.

Dettagli prodotto