Tu sei qui

Umano, troppo umano-Così parlò Zarathustra-Al di là del bene e del male-Crepuscolo degli idoli-L'anticristo-Ecce homo. Ediz. integrale

Momentaneamente non disponibile

Umano, troppo umano-Così parlò Zarathustra-Al di là del bene e del male-Crepuscolo degli idoli-L'anticristo-Ecce homo. Ediz. integrale

di (Autore)  
Momentaneamente non disponibile

Formati disponibili

Copertina rigida
Non disponibile

Quando Zarathustra ebbe trent'anni, abbandonò il suo paese e il lago del suo paese e andò sulla montagna. Qui godete del proprio spirito e della propria solitudine, e per dieci anni non se ne stancò. Ma alla fine il suo cuore si trasformò e un mattino egli si levò all'aurora, si pose di fronte al sole e così gli parlò. Questo è l'inizio di quel grandioso mito che è "Così parlò Zarathustra", forse il più noto tra i saggi di Nietzsche. Insieme con le altre opere qui raccolte, da "Umano troppo umano" a "Al di là del bene e del male", dal "Crepuscolo degli idoli" a "L'Anticristo" e "Ecce Homo", compone per il lettore una efficace attraversamento del pensiero nietzcheano e della sua scrittura fluida e magmatica, spesso animata da immagini drammatiche e quasi liriche, scolpite nella roccia eppure mobili, danzanti, in continuo ribollire. Nella parabola dell'idealismo tedesco Nietzsche rappresenta una sorta di spartiacque, un punto di non ritorno della filosofia. Le sue riflessioni, a partire dall'elaborazione sulla "morte di Dio" e sulla "volontà di potenza", mettono l'uomo moderno di fronte alla necessità di una critica estrema, che fronteggia con la stessa spietata intransigenza l'immanenza da una parte e il nichilismo dall'altra. Introduzione generale di Fabrizio Desideri.

Dettagli prodotto