Tu sei qui

Quando verrai sarò quasi felice. Lettere a Elsa Morante (1947-1983)

Prezzo € 18,05

Prezzo di listino € 19,00

Risparmi € 0,95 (5%)

Tutti i prezzi includono l'IVA

Disponibilità immediata.

Spedizione sempre gratuita con Amazon Spedizione sempre gratuita con Amazon Prime.. Spedizione gratuita per ordini superiori a € 25 (se contenenti solo libri) e per tutti gli ordini superiori a € 29.
NB: tali condizioni di spedizione sono applicate per i prodotti spediti da Amazon: se il prodotto non è spedito da Amazon verifica i costi su Amazon.it.

Confezione regalo disponibile

Quando verrai sarò quasi felice. Lettere a Elsa Morante (1947-1983)

di (Autore)  

Prezzo € 18,05

Prezzo di listino € 19,00

Risparmi € 0,95 (5%)

Tutti i prezzi includono l'IVA

Disponibilità immediata.

Spedizione sempre gratuita con Amazon Spedizione sempre gratuita con Amazon Prime.. Spedizione gratuita per ordini superiori a € 25 (se contenenti solo libri) e per tutti gli ordini superiori a € 29.
NB: tali condizioni di spedizione sono applicate per i prodotti spediti da Amazon: se il prodotto non è spedito da Amazon verifica i costi su Amazon.it.

Confezione regalo disponibile
5%

Formati disponibili

Copertina flessibile € 18,05

Nella corrispondenza che Moravia indirizza a Morante tra il 1947 e gli anni ottanta si confrontano un uomo e una donna, e1 insieme line grandi si littori del Novecento. Il valore dei documenti qui raccolti sta nella testimonianza intima di un legame in lui la vita non può mai essere del tutto separata dall'arte, tanto che l'amore, nulla di più privato e al contempo di più letterario, si proietta in una dimensione altra, universale. Lo dimostrano queste lettere di Moravia scritte di getto, con verità non meditata e con quel pudore che non impedisce di condividere emozioni, idee e inquietudini [...]. Uniti e insieme divisi. per l'intera vita. Li dividono la diversità di carattere, le origini borghesi per lui e modeste per lei - che pesano sin dai primi momenti sugli equilibri della relazione [...]. A unirli è soprattutto il demone della letteratura che nella corrispondenza vi manifesta di rado, ma è onnipresente a un livello sotterraneo e pronto ad affacciarsi quando la vita lo richieda.'' (Dall'introduzione di Alessandra Grandelis) http://www.ibuk.it/irj/go/km/docs/arwimages/9788/845/282/9788845282386p.jpg 20161115155708 http://www.ibuk.it/irj/go/km/docs/arwimages/9788/845/282/9788845282386g.jpg 20161115155708 http://www.ibuk.it/irj/go/km/docs/arwimages/9788/845/282/9788845282386.5... 20161115160712 http://www.ibuk.it/irj/go/km/docs/arwimages/9788/845/282/9788845282386.1... 20161115181211 http://www.ibuk.it/irj/go/km/docs/arwimages/9788/845/282/9788845282386.1... 20161115181211
9788845282720 BC Heidegger Martin; Trawny P. (cur.) Heidegger Martin Trawny P. Iadicicco A. Quaderni neri 1939-1941. Riflessioni XII-XV Quaderni neri 1939-1941. Riflessioni XII-XV 2016 20161117 200027 Bompiani C 2500 ASSOLTA 200027-SB Saggi Bompiani 8 br. XI-370 HPCF Filosofia occidentale: dal 1900 190 FILOSOFIA E DISCIPLINE CONNESSE FILOSOFIA OCCIDENTALE MODERNA _S Saggistica C Quaderni neri presentano una forma che, secondo le sue caratteristiche, risulta oltremodo singolare non solo per Heidegger, bensì in generale per la filosofia del XX secolo. Tra i generi testuali di cui solitamente si fa uso i Quaderni sarebbero anzitutto da paragonare a quello del diario filosofico". In essi gli eventi del tempo vengono sottoposti a considerazioni critiche e messi continuamente in relazione con la "storia dell'Essere". presente testo è il terzo dei tre volumi in cui sono pubblicate le Riflessioni. Il primo quaderno di questo volume incomincia nella tarda estate del 1939, l'ultimo, con le Riflessioni XV, si conclude negli ultimi mesi del 1941. Le Riflessioni non corrispondono ad "aforismi' da intendersi come "massime di saggezza". Ciò che è "decisivo non è", "che cosa si rappresenti e che cosa venga riunito a formare una costruzione rappresentativa ", "bensì solo come si ponga la domanda e assolutamente il fatto che si domandi dell'essere". Dal "tentativo" di Heidegger di riconoscere la "storia dell'Essere" nei suoi segni quotidiani nasce un manoscritto che, dall'inizio degli anni trenta fino all'inizio degli anni settanta, interpreta anche i due decenni più oscuri della storia tedesca e l'eco che ne seguì.

Dettagli prodotto